Concimazione


Con la raccolta dei prodotti agricoli derivanti da campi coltivati, frutteti e vigneti oppure dalla falciatura dei prati, vengono sottratte al terreno sostanze nutritive preziose come azoto, fosforo, potassio, calcio ed elementi presenti in tracce come ferro, boro, manganese, zinco e rame. Per riparare alle perdite subite dal terreno a causa di colture e raccolti, è necessario reintegrare questi elementi di fertilità con un’adeguata concimazione.
Storicamente ciò avviene in genere attraverso lo spargimento di liquame e letame. Un’alternativa per reintegrare la carenza di sostanze nutritive può essere anche una concimazione minerale mirata che viene soprattutto utilizzata nella frutti- e viticoltura, oltre alla concimazione organica.
Una concimazione ottimale dei campi con sostanze nutritive presuppone però la conoscenza della composizione del terreno nonché la quantità di elementi nutritivi e di microelementi.
Anche il tipo di terreno, la quantità di humus ed il valore del ph giocano un ruolo molto importante.
Fenomeni di carenza nonché sovraconcimazione hanno un effetto negativo sulle colture. Gli agricoltori possono rivolgersi al centro di consulenza, al centro per la sperimentazione agraria e forestale di Laimburg ed a laboratori privati per farsi consigliare e far eseguire analisi sul terreno e sulle foglie.
Sulla base dei risultati ottenuti, viene stilato un piano specifico per la concimazione, che rispetterà a sua volta diversi fattori come il tipo di coltura coltivata, la quantità di raccolto e la crescita.
In caso di carenza di concimazione oppure a seguito del raccolto dei prodotti agricoli, l’agricoltore può scegliere tra diversi prodotti concimanti. Questi si differenziano per la loro quantità di sostanze nutritive presenti e per il tipo di spargimento.

La funzione del Consorzio Agrario di Bolzano è quella di mettere a disposizione dell’agricoltore una serie di prodotti specifici per le diverse colture. Si distinguono i seguenti gruppi:

Concime complesso:
concime in cui sono presenti diverse sostanze nutritive. Con una singola concimazione si reintegrano più sostanze nutritive.
Concime semplice: adatto alla concimazione in caso di carenza di un’unica sostanza nutritiva, ad es. microelementi.
Concime organico: adatto ad una concimazione azotata di terreni con una bassa quantità di humus e all’agricoltura biologica.
Concime fogliare: rapida e diretta assimilazione di elementi nutritivi e in traccia attraverso la foglia in caso di necessità urgente e a breve scadenza.
Fertirriganti: la concimazione con fertirriganti avviene attraverso l’impianto di irrigazione, con l’utilizzo di concime complesso o semplice a seconda del fabbisogno di crescita.
Attivatori biologici: gli attivatori biologici sono supplementi nutrizionali ad alto rendimento.


 
Joomla SEO powered by JoomSEF


Concime fogliare


Fertirriganti


Concime semplice


Concime complesso


Concime organico


Attivatori biologici

b_pag1

.

.