Un' immagine storica della filiale di Brunico

Oltre 80 anni di attività ininterrotta!

Il Consorzio Agrario di Bolzano esiste da oltre 80 anni.


Otto decenni di attività ininterrotta a favore degli agricoltori altoatesini. Una retrospettiva.


1928

Il Consorzio Agrario di Bolzano fu costituito con la denominazione "Consorzio Agrario Cooperativo dell'Alto Adige" il 18.2.1928, in un’epoca storicamente buia anche per il nostro paese: il fascismo e la crisi economica mondiale.
I soci fondatori furono 32 contadini ed agricoltori di 16 comuni dell’Alto Adige, con il patroncinio dell'Unione Agricoltori, della Cattedra Ambulante dell'Agricoltura e dell'Associazione apicoltori. Il Consorzio ebbe successo fin da subito, nonostante le difficoltà iniziali, e potè aprire un punto vendita a Bolzano.


1931-48

Tra il 1931 ed il 1939 vennero aperte delle filiali in Val Pusteria, nel Burgraviato, nell'Alta Valle Isarco e nella Bassa Atesina. Nel 1939 il Consorzio fu trasformato in ente pubblico ed amministrato fino al 1948 in modo commissariale. Tra l’altro molti collaboratori espatriarono durante il periodo dell’opzione.
Durante la guerra il Consorzio gestì, nell'interesse generale, alcune funzioni pubbliche, come per esempio la distribuzione di generi alimentari alla popolazione.


1948-97

Nel 1948 venne riacquistata la forma giuridica di Cooperativa e nel 1949 fu nuovamente possibile costituire un consiglio di amministrazione composto da agricoltori altoatesini. Il primo presidente del dopoguerra fu il conte Otto Mamming. Nel 1951 gli succedette il barone dott. Marius Günther von Unterrichter, che ricoprì la carica fino al 1997. Nonostante le grandi difficoltà del dopoguerra, in tale periodo fu possibile ampliare le strutture organizzative e commerciali. Il numero delle filiali aumentò fino a 26; nel 1958 si iniziò con la produzione del mangime “Enzian”, e dal 1978 nel nuovo stabilimento più moderno.


1997-ad oggi

Il decennio scorso è stato segnato soprattutto dalla modernizzazione e ricostruzione di molti dei propri punti vendita, attrezzandoli anche come negozi "tuttoGIARDINO".
Sono nate così diverse filiali anche nel Trentino. Gli assortimenti sono stati poi continuamente aggiornati ed è stata migliorata l’organizzazione aziendale.
Alla fine del 2007, il Consorzio ha costituito, insieme alla BayWa SpA, la società IFS, per proporre il modello di tuttoGIARDINO attraverso franchising anche in altre regioni d’Italia.


 
Joomla SEO powered by JoomSEF

.